evento tutta un'altra festa al Pime di milano

AGB Onlus al PIME

Dal 17 al 19 maggio 2013 è tornato presso i giardini del Centro missionario Pime di Milano in via Mosé Bianchi 94, l’appuntamento con “Tuttaunaltrafesta Family”, la fiera del commercio equo e solidale formato famiglia con più di 60 stand di espositori di prodotti e progetti dal mondo, ma anche artigiani e agricoltori a chilometro zero.

Su proposta del Pime, AGB, attraverso l’Impresa Sociale il Mandorlo srl, ha gestito la ristorazione per i tre giorni dell’evento, preparando a centinaia colazioni, pranzi e cene. I partecipanti hanno così potuto gustare i prodotti preparati dalla gastronomia L’Oasi del Gusto e dalle pasticcerie artigianali L’angolo Dolce e Gola e presentati in un lavoro di squadra da ragazze e operatori di AGB e de Il Mandorlo.

uova di pasqua pasticceria l'angolo dolce e gola

Un marzo tutto dolce al gusto della soliderietà

Grazie alla parrocchia San Francesco di Paola in Via Montenapoleone, il 23 e 24 marzo operatori e volontari di AGB in una vendita straordinaria di prodotti pasquali delle pasticcerie artigianali L’Angolo Dolce e Gola dell’Impresa Sociale “Il Mandorlo srl”. Un’occasione unica, per dare visibilità alla nostra Associazione e per conoscere i nuovi amici di via Montenapoleone.

La settimana successiva, grazie ai responsabili della Mensa Compass di Milano 2, ecco un’altra possibilità di farci conoscere a tante persone che hanno dimostrato la loro vicinanza e la loro adesione ai nostri obiettivi, offrendoci altri spazi per i banchetti della vendita.

Tutto il ricavato dei due eventi andrà ora a sostegno delle nostre attività, in particolare, per creare opportunità di professionalizzazione per le ragazze accolte presso le nostre comunità.

delegazione dell'associazione giovani per l'europa

Pane e nutella

Unire l’Europa con la Nutella è facile e piacevole. L’abbiamo sperimentato accogliendo una “delegazione turca” inviata da Associazione Giovani per l’Europa, ente coordinatore nazionale del progetto Leonardo da Vinci – misura VETPRO cofinanziato dalla Comunità Europea, che opera nel settore istruzione e formazione continua. Il suo scopo, in particolare, è favorire la conoscenza delle varie culture europee ed extra-europee, in uno scambio tra i popoli.

Dopo la bella esperienza vissuta insieme l’anno scorso, Antonio Corigliano, General Director dell’associazione, è tornato a trovarci il 20 febbraio 2013, insieme a un gruppo di otto ragazze turche non udenti e quattro loro professori della Sehit Idari Atase Galip Özmen Technical and Industrial Vocational High School, di Özel.

Ad accogliere gli ospiti stranieri, i ragazzi e gli Operatori dello Spazio Giovani Insieme si può.

evento punto d'appoggio alla casa del sorriso

La Casa del Sorriso si presenta

Martedì 29 maggio alle ore 11.30 in via Piave 57/58 – 21054 a Fagnano Olona (VA), La Casa del Sorriso ha organizzato un Happy Hour per farsi conoscere e presentare il suo progetto “Punto d’appoggio” nato dall’analisi dei bisogni legati alla fascia adolescenziale di minori, italiane e straniere, appartenenti alla realtà locale, in particolare in relazione al supporto scolastico e in aiuto ai genitori nella crescita dei figli.

Scarica il volantino (pdf)

logo AMCI Milano

Convegno A.M.C.I. “Chi è il mio prossimo?”

Presso l’Auditorium Centro Congressi Assolombarda (Via Pantano 9- Milano) A.M.C.I. – Associazione Medici Cattolici Italiani – sezione di Milano organizza il Convegno annuale di novembre dal titolo: “Chi è il mio prossimo?”
Aprirà i lavori Mons. Franco Giulio Brambilla, Vicario Episcopale per la Cultura il quale porterà il saluto del Cardinale di Milano Dionigi Tettamanzi. Il tema del convegno sarà introdotto dal Professor Giorgio Lambertenghi Deliliers – Presidente dell’Associazione Medici Cattolici Italiani di Milano. Una novità rispetto alle precedenti edizioni sarà la lettura di brani tratti da “Il Malato” di Luigi Santucci e pagine dell’Antico e Nuovo Testamento a cura dell’attrice Patricia Conti.

La prima sessione dei lavori verrà moderata dal Professor Ivano Dionigi – Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Bologna – il quale introdurrà la lectio del Professor Massimo Cacciari – Facoltà di Filosofia, Università Vita Salute San Raffaele, Milano – dal titolo: “Chi è il mio prossimo?”. A seguire la prima testimonianza di Giuliano Ferrara – Direttore de “Il Foglio” – dal titolo “Il concepito”.
Chiuderà la prima sessione dei lavori l’intervento di Madre Teresa Gospar – Presidente Associazione Gruppo di Betania e Responsabile di Villa Luce, Milano – la quale parlerà de: “Il rischio di farsi prossimo. Adolescenti, famiglie e comunità: un’esperienza concreta” .

I lavori riprenderanno alle ore 11 con la seconda sessione moderata da Daniela Hamaui – Direttore de “L’Espresso” –; la seconda lectio è affidata a Mons. Gianfranco Ravasi – Presidente del Pontificio Consiglio della Cultura – il quale rifletterà su: “Non sette volte, ma settanta volte sette (i “numeri” dell’amore per il prossimo)”. La terza testimonianza dal titolo: “La storia di un Ospedale missionario: una realtà al servizio del prossimo” è affidata alla Dottoressa Dominique Corti – Presidente Fondazione Piero e Lucille Corti per il LACOR Hospital, Gulu – Uganda).

Le conclusioni della mattinata sono affidate al Professor Alfredo Anzani, Vicepresidente Federazione Europea Medici Cattolici.

“Un parco in.. Comune”

L’Associazione Gruppo di Betania O.N.L.U.S. ha partecipato all’iniziativa “Un Parco in … Comune”, evento promosso dal Comune di Milano in sinergia con l’Assessorato Arredo e Decoro Urbano e Verde.
Sono state coinvolte tutte le realtà che contribuiscono a migliorare la vita del territorio, in questo caso della Zona 9. AGBonlus ha allestito uno stand e ha presentato alcuni Servizi e Attività da lei promossi al fine di sostenere il raggiungimento dell’autonomia personale e sociale di ogni giovane che aiuta a crescere.
AGBonlus in collaborazione con il suo Servizio di educazione al lavoro ha promosso la nascita de Il Mandorlo Impresa Sociale s.r.l. per l’educazione al lavoro affinchè, perseguendo finalità sociali e operando all’interno del mercato concorrenziale, cerchi di garantire il diritto al lavoro anche a chi si trova in situazioni di “svantaggiato”, soprattutto alle giovani di cui ci prendiamo cura.
Durante la giornata abbiamo presentato:
– Pasticceria laboratorio. piccoli assaggi (dolce e salato)
– Atelier di sartoria. Vendita di articoli realizzati dalla sartoria: borse di stoffa, anelli realizzati con stoffa e bottoni, articoli per “inizio scuola” (astucci di stoffa), bavagli per bambini, etc
AGBonlus collaborazione con il suo Servizio di Consulenza educativa ha promosso la nascita dell’ Associazione familiare conVoi O.N.L.U.S. con il suo CERF (Centro Eugenio Radice Fossati) affinchè garantisca un sostegno pedagogico a genitori e figli adolescenti, tramite i suoi educatori professionisti.
AGBonlus in collaborazione con il suo Servizio di coordinamento tirocinanti e volontari ha promosso la nascita dell’ Associazione volontari il Melograno O.N.L.U.S: con le ragazze e con gli educatori, i volontari collaborano come parte attiva al progetto pedagogico istituzionale.

conferenza sul tema della violenza sui minori

La violenza sui minori

22 maggio 2008, ore 18, Sala conferenze Istituto Suore di Carità di Maria Bambina, Via Santa Sofia 17, Milano.
“LA VIOLENZA SUI MINORI”.
La conferenza è organizzata da A.M.C.I. (Associazione Medici Cattolici Italiani).

Moderatore: Prof.ssa Enrica Morra (Primario Divisione di Ematologia, Ospedale Nigurda di Milano).
Relatori: Madre Teresa Gospar (Presidente Associazione Gruppo di Betania O.N.L.U.S., Responsabile della Sezione Villa Luce, Milano) Dott.ssa Maria Luisa Della Rosa (Psicologa-Psicoterapeuta – Consulente del Giudice – Criminologia Forense, Milano).
Titolo intervento di Madre Teresa Gospar: Relazioni che generano vita e valori “.

Il tema di questa serata rimanda ad un tipo di RELAZIONE, perché la violenza fa comunque parte di un aspetto relazionale, certamente non sano, di cui le minori che accogliamo hanno purtroppo fatto esperienza da parte di coloro che, in realtà, le avrebbero dovute tutelare, far crescere, proteggere… (genitori, nonni, familiari..). Ma in Villa Luce la relazione è invece lo strumento principale attraverso il quale, in continuo e reciproco scambio, passano emozioni, affetti, sentimenti e pensieri che confluiscono nella costruzione di un concreto progetto di vita con la giovane.
Villa Luce crede che l’investimento socio-psicopedagogico attraverso la relazione educativa possa far nascere speranza in un futuro ricco di nuove possibilità; possa far nascere il desiderio di nuove realizzazioni, attraverso l’assunzione di responsabilità in campo affettivo e professionale, nonché generare fiducia in una vita costruita su legami interpersonali di natura individuale e sociale.”