Estate: per Villaluce quarta stagione educativa

L’estate a Villaluce non è solo divertimento, è molto di più! È crescita, scoperta, socializzazione, apprendimento. È una preziosa occasione per sperimentare esperienze spesso completamente nuove.

Dopo le fatiche dell’anno scolastico, che ha visto la promozione di un buon numero di ragazze, le giovani erano molto stanche, ma nello stesso tempo soddisfatte. Coloro che sono state “rimandate a settembre” si sono impegnate per recuperare e per colmare le lacune con l’aiuto dei volontari dello Spazio Giovani.

Le “prevacanze” sono arrivate quasi subito: la Comunità Educativa Libra, con l’équipe di educatrici al completo, è partita a giugno alla volta di Marina di Bibbona. Le educatrici e le ragazze hanno deciso di animare la vacanza con un gioco: si sono divise in due squadre, ognuna incaricata di compiti e sfide diverse. Ad esempio, una squadra si è preparata per fare da guida al gruppo durante la visita a Lucca, l’altra squadra è stata incaricata di presentare Pisa, e così hanno fatto anche con altri luoghi che il gruppo ha visitato. Tante sono state le attività, dalle lunghe biciclettate ai bagni in mare, che hanno visto “sfidarsi” le due squadre a suon di punti e penitenze.

A inizio luglio invece è stato il turno della “prevacanza” della Comunità Educativa Vela e di quella di Andromeda. Le ragazze di Vela, insieme alle loro educatrici, sono state in campeggio ad Ameglia (Liguria) godendosi la divertentissima animazione fornita dalla struttura: giochi, spettacoli e baby dance! La Comunità Educativa Andromeda ha scelto come destinazione un agriturismo semplice e accogliente, immerso nella natura dell’entroterra toscano, gestito da una fantastica nonnina che ha ospitato il gruppo con tanta cura e attenzione e si è molto affezionata alle ragazze: alla fine della vacanza, salutandole, si è commossa e le ha invitate a tornare ancora! Nella seconda metà di luglio, grazie all’ospitalità di un nostro amico Sacerdote, un intergruppo composto di 9 ragazze, 3 educatrici e un volontario ha vissuto l’opportunità di scoprire un’isola stupenda: l’Isola d’Elba!

Un secondo intergruppo è partito invece ad agosto per la Val Viola, dove una famiglia amica della nostra Associazione ha messo a disposizione la sua baita tra le montagne. Contemporaneamente il terzo intergruppo, composto dalle ragazze più grandi, è partito per un’esperienza di volontariato a Lourdes, presso la “Cité Saint-Pierre”, un luogo di accoglienza nato con l’obiettivo di ospitare le persone che, a causa dei pochi mezzi, non possono permettersi il costo di un albergo a Lourdes malgrado il loro profondo desiderio di soggiornare nel territorio dove è apparsa la Vergine Maria. La Cité è un luogo di fraternità per tutti, radicato nello spirito evangelico che presuppone accoglienza, gratuità, scambio, solidarietà, come Gesù li ha vissuti ed insegnati. Con questo spirito le nostre ragazze, accompagnate dalle educatrici, hanno fatto le volontarie in questa grande Casa, che ogni anno ospita 70.000 persone dal mondo intero.

Durante i periodi di permanenza a Milano, le ragazze sono state impegnate in programmi di studio personalizzati e di recupero materie scolastiche, sempre supportate dai volontari dello Spazio Giovani, e in gite e iniziative di un giorno fuori porta: al parco acquatico, a siti storici lombardi, a Stresa, al Mottarone…

Alcune ragazze inoltre si sono sperimentate anche in esperienze individuali: per esempio in campi estivi, o con le “famiglie amiche” di volontari, o presso i campi organizzati dall’Associazione Libera Contro le Mafie. Altre ragazze ancora hanno avuto l’opportunità di trascorrere qualche giorno con la propria famiglia. Infine, un numero significativo di giovani ha scelto di rimanere a Milano per svolgere uno stage estivo e per sviluppare le proprie competenze professionali.

Posted in NEWS and tagged , , , , , , .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.