Grazie al contributo di UniCredit siamo riusciti a sostituire la cucina ed il living del progetto “CasAccogliente” della Comunità Educativa Libra!

L’iniziativa è stata resa possibile grazie al progetto “Carta Etica“ di UniCredit

Il progetto “CasAccogliente” nasce con l’intento di prendersi cura degli spazi abitativi delle ragazze accolte nelle strutture educative dell’Associazione. L’obiettivo progettuale è di completare la ristrutturazione di alcuni ambienti delle strutture educative di Villaluce, maggiormente usurati dal susseguirsi frequente delle ragazze accolte.

Il Progetto “Carta E” di UniCredit prevede che, grazie alle carte di credito a contribuzione Etica (UniCreditCard Flexia Classic Etica e Visa Infinite Etica) i clienti della banca possono contribuire a fare beneficienza con il semplice utilizzo delle carte e senza alcun costo aggiuntivo. Per ogni spesa effettuata con la carta, infatti, UniCredit rinuncia ad una parte delle commissioni per alimentare un fondo destinato a sostenere diverse iniziative di solidarietà sul territorio.

Obiettivo generale del progetto è che le ragazze imparino a “fare casa”, condividendo esperienze che trasformino il loro vissuto nel desiderio di circondarsi di bello e di buono.
Il lavoro pedagogico quotidiano consiste, pertanto, nel mostrare loro che vivere la casa e rapportarsi in modo positivo con i suoi spazi e con gli oggetti che ne fanno parte, è un modo di prenderci cura di noi stessi, rispecchia il nostro modo di relazionarci e di sentirci; nell’accezione che le case “esteriori” parlano delle case “interiori”.

Pertanto, partendo dalla cura della casa, dei suoi arredi e degli oggetti che ne fanno parte, si arriva a una maggiore attenzione verso gli altri e verso se stessi; si sperimenta il piacere di vivere in uno spazio bello, sereno, ordinato, profumato per sé ma anche per le persone con le quali si convive.
In questo modo è possibile aiutare le ragazze a raggiungere obiettivi di autonomia, responsabilità, rispetto di sé e degli altri, amore verso se stesse.

In particolare, la sostituzione della cucina con una più funzionale ed attrezzata, ha il duplice obiettivo di aiutare le ragazze a sviluppare la cura per un’alimentazione sana ed equilibrata e anche per connotarsi come ambiente piacevole, adatto a scambi culturali attraverso il cibo.
Di seguito le fotografie degli ambienti prima e dopo la ristrutturazione

Grazie!

Posted in NEWS and tagged , , .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *